League of Legends Gdr Forum Italiano


    Zenobia, la Clemenza Scarlatta - da approvare

    Condividi
    avatar
    Zenobia

    Messaggi : 1
    Data d'iscrizione : 03.05.16
    Età : 31
    Località : Reggio Calabria

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    15/15  (15/15)
    Difesa: 12

    Zenobia, la Clemenza Scarlatta - da approvare

    Messaggio Da Zenobia il Mar Mag 03, 2016 11:01 pm

    Zenobia, la Clemenza Scarlatta



    Chi è?

    Non c'è molto da dire su Zenobia Ketch. Alta 1,76 e sfoggiante una bellissima chioma di capelli rossi ed un fisico che la maggior parte dei pirati che la conoscono, vorrebbero almeno poter sfiorare. Esperta piratessa sin dalla giovinezza, capitano della sua adorata "Regina Cadavere", la piccola nave che da sempre l'accompagna in giro per Runeterra.
    Un po' avida ed ingorda, non si lascia mai sfuggire un'occasione, a patto che quest'ultima sia fattibile e poco pericolosa. Nonostante tutto, è amichevole se presa per il verso giusto e difficilmente riesce a dire di no in casi particolari, dove il pericolo è dietro l'angolo, se deve dare metà del suo tizzone di pane a qualcuno; in poche parole: cerca sempre di portare la maschera della gentilezza quando non le conviene fare l'egoista.
    Il suo titolo è solo una facciata ma allo stesso tempo una realtà. Non ama combattere, ma se costretta a farlo non esiterà ad uccidere. Quasi tutti coloro che l'hanno affrontata hanno avuto la fortuna di poter tornare a casa e raccontarlo ai propri cari. Da qui e dal colore dei suoi capelli, nasce il titolo di "Clemenza Scarlatta".
    La benda che porta sull'occhio è il frutto dalla sua poca attenzione durante uno dei suoi momenti di clemenza, quando stava per abbandonare su un'isola deserta un pendaglio da forca che si era ammutinato a lei perché non la voleva come suo capitano. Non voleva ucciderlo, poiché è stato suo compagno per tutti quegli anni sulla stessa nave. Decise quindi di risparmiarlo ed abbandonarlo al suo destino. Peccato che il malandrino avesse un coltello in una manica e, con una veloce manovra, le cavò l'occhio. È inoltre un'abile trasformista, capace di ideare tantissimi travestimenti in modo da confondersi con la cultura che la circonda.

    ForzaDestrezzaCostituzioneIntelligenzaSaggezza
    1614101212

    La sua storia.

    Nasce a Bilgewater, figlia di un semplice pescatore. Viene abbandonata dentro una cesta, cullata dal mare, dai suoi genitori in tenera età perché, nonostante desiderassero una figlia, non potevano permettersela. Viene trovata da Madame Ketch, una donna di mezza età, impiegata come cuoca in una vecchia bettola di Bilgewater. Zenobia non ha avuto molto dalla vita, ma si è sempre accontentata di ciò che Madame Ketch poteva darle. La donna cercava sempre di andarle incontro e la vedeva poco e niente, se non durante i pasti. Non ha mai preteso cordialità da parte della fanciulla; tutto ciò che voleva era vederla felice. Nonostante tutto, è sempre stata per le sue, non curandosi della donna che l'accudiva poiché ribelle ed egoista sin da piccola; passò la sua giovinezza come un maschiaccio, mostrando una mascolinità inusuale. Così tanto mascolina, che riusciva a bullizzare anche i ragazzi più grandi, in modo da ottenere il comando sulla piccola combriccola di monelli. Questo atteggiamento da maschiaccio, però, se ne andò via con gli anni, grazie al suo corpo che maturava e le donava una figura più femminile.

    Zenobia ha sempre saputo di essere stata adottata, se ne accorse più volte, rendendosi conto di non somigliare affatto alla donna che diceva di essere sua madre. A sedici anni decide, quindi, appropriarsi di tutti gli averi della madre adottiva e fuggire senza lasciare traccia per iniziarsi alla pirateria. Nonostante non provi rimorso se costretta ad uccidere qualcuno, preferisce, per la maggior parte delle volte, evitare i conflitti.

    Ormai ventitrenne, autoproclamatasi capitano di una minuscola ciurma subito dopo la morte del capitano che li guidava, salpa per i mari provocando il minor danno possibile, evitando quindi anche guai. Ottima stratega ed abile combattente, non esiterà a difendersi con il suo fioretto e la sua pistola.
    Durante la sua vita ne ha viste di cotte e di crude. Ogni singolo pirata che ha avuto il piacere (o il dispiacere) di incontrarla, ha desiderato fare almeno una "nuotata" nei suoi pantaloni. Chiunque avesse fatto delle avance alla giovane, apertamente o in modo pacato, si sarebbe sicuramente trovato con un paio di genitali in meno a livello del cavallo. Zenobia non perdona, se si toccano i tasti sbagliati.
    Ha sempre desiderato di accrescere la sua fama; il problema è che la fama, tra i pirati, si guadagna saccheggiando, e saccheggiare porta guai. Lei non è propriamente contraria a tutto ciò. Per lei, rubare, è un'arte. Lo fa, spesso, con nonchalance, senza attirare l'attenzione. Si può dire di lei che sia più una ladruncola che una piratessa, ma si fa rispettare come tale. La verità è che vorrebbe cambiare vita; non sa nemmeno se il saccheggio e la pirateria fanno per lei. Forse il futuro le darà delle risposte.

    <Non importa lo scopo;
    la crudeltà resta sempre crudeltà.
    Sofferenza che non capirai
    finché non la testerai sulla tua pelle.>


    Ultima modifica di Zenobia il Ven Mag 13, 2016 11:46 am, modificato 1 volta
    avatar
    Sahira

    Messaggi : 51
    Data d'iscrizione : 03.04.16
    Età : 24

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    18/22  (18/22)
    Difesa: 12

    Re: Zenobia, la Clemenza Scarlatta - da approvare

    Messaggio Da Sahira il Gio Mag 05, 2016 4:40 pm

    flower Shiny Flowey a te Very Happy

      La data/ora di oggi è Mer Nov 14, 2018 10:40 pm