League of Legends Gdr Forum Italiano


    [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Condividi
    avatar
    DarkStilgar

    Messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 23.03.16
    Età : 35

    Character sheet
    Vita:
    45/50  (45/50)
    Mana:
    12/14  (12/14)
    Difesa: 18

    [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da DarkStilgar il Dom Mag 01, 2016 7:27 pm

    La costa di Ionia: un ameno posto baciato dal sole e lambito da chiare e cristalline acque. Una landa mite e tranquilla dove la gente convive in armonia... quasi sempre. Oggi non era uno di quei giorni. Una fitta coltre di nubi nere si stagliava all'orizzonte avvolgendo il cielo in una corvina coltre. Fulmini e saette schizzavano per tutta l'aria illuminando improvvisamente ampi sprazzi di cielo. I rumorosi tuoni rombavano tutto attorno  mentre una leggera nebbia si alzava intorno alla costa; l'aria carica di ozono.

    Una sagoma più scura poteva essere a mala pena intravista dagli occhi più acuti. Una piccola macchia color pece sullo sfondo quasi scuro quanto la tempesta che si stagliava dietro di esso... Chi l'avrebbe notato?


    _________________
    In guerra l'importante non è morire per il proprio paese, ma far morire il nemico per il suo.
    avatar
    Periglia

    Messaggi : 27
    Data d'iscrizione : 10.04.16
    Età : 43

    Character sheet
    Vita:
    14/14  (14/14)
    Mana:
    18/22  (18/22)
    Difesa: 14

    [01/05/2016] Locanda --> Costa Ioniana

    Messaggio Da Periglia il Dom Mag 01, 2016 8:28 pm

    <Che spettacolo> è la sua esclamazione mentre osserva il cielo di questa giornata dalla finestra della sua stanza. Il volto è neutro e gli occhi sono fissi verso quella coltre di nubi. è arrivato il tempo di andare a vedere dove si trova la ragazza. Abbassa lo sguardo a guardare l'orizzonte ben visibile essendo la locanda non troppo lontana dalla costa. Nebbia. Non le va di aspettare oltre lì, meglio cominciare le ricerche. Si avvicina al letto e prende il suo fedele bastone. Dalla valigia prende una giacca nera che indossa prontamente prima di uscire. Per il resto porta un abito blu e tacchi bassi neri. Non ha bisogno di borse. Naturalmente il ciondolo con il cristallo nero è sempre al suo collo, non se lo leva mai. S'incammina verso la costa, usando il suo bastone magico come uno normale seppur non ne abbia bisogno. Mentre si dirige verso la costa alza lo sguardo al cielo. Se questa è opera della ragazza, vuol dire che è davvero forte. Ma se è davvero opera sua, vuol dire che non deve nemmeno temere che i fulmini la colpiscano, a meno che non sia una trappola. Oh beh, in tal caso ci è cascata in pieno, ma non rifiuterebbe di sicuro un combattimento. Il termine "paura" non esiste più nel suo vocabolario da un pò di anni. Abbassando lo sguardo verso l'orizzonte, nota una macchia scura. Sarà lei? In ogni caso continua a camminare verso la costa.
    avatar
    Alereku

    Messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 12.04.16

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    12/12  (12/12)
    Difesa: 13

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Alereku il Dom Mag 01, 2016 8:50 pm

    Sentiva che l’aria era strana, sentiva un sapore salmastro, sentiva di starsi avvicinando alla costa. Per quello aveva iniziato a correre, non aveva motivo di avere quel sorriso stampato in faccia, ma era la sua prima volta al mare, aveva persino lasciato Kayen alle sue spalle ver vedere cosa gli si sarebbe parato davanti.
    E, dopo aver trattenuto il respiro e aver superato l’ultima linea di alberi che gli bloccava la visuale, si blocca. Quella vista gli aveva ucciso l’umore, l’entusiasmo, il sorriso e tutte le piccole cose di chi si aspettava una immensa distesa di acqua salata baciare la terra “granulosa”.
    Non appena il compagno l’avrebbe raggiunto, Shiro avrebbe sollevato una mano, per poi dire con un piccolo punto di delusione <Ma… lo zio non lo aveva descritto così…> sospira, aggiungendo una smorfia di disappunto, come per sottolineare quanto ci fosse rimasto male, e la nebbia gli impediva persino di contemplare la sconfinatezza dell’orizzonte, o la potenza delle onde che partivano da lontano prima di infrangersi sulla costa
    <Comunque, siamo arrivati! Grazie alle mie indicazioni! Certo, abbiamo cambiato strada tre volte… ma ci siamo arrivati! Grazie a me! E anche a quel gentile viandante che ci ha indicato la strada… e… mh…> un fulmine lo fece sobbalzare, impedendogli di continuare l’imbarazzante silenzio che stava per crearsi.
    Leggermente impaurito, cominciò a ridiscendere quella piccola altura e arrivò a saggiare la sabbia, almeno quella si presentava com’era stata descritta, cosa gli riaccese il sorriso, per brevissimi istanti, prima che un altro fulmine lo spaventò.
    Dopo un altro attimo, si rialzò, osservando meglio quello che lo circondava, notando solo ora, con estrema difficoltà, una sagoma nera in mezzo alla nebbia, “che sia Ryu?”.
    avatar
    Myridar

    Messaggi : 52
    Data d'iscrizione : 23.03.16
    Età : 27

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    20/22  (20/22)
    Difesa: 15

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Myridar il Dom Mag 01, 2016 9:08 pm

    Veloce e ansimante Sasame saltellava da un ramo all'altro, lei e la pioggia non andavano molto d'accordo e sopratutto l'enorme rumore che facevano i fulmini, i capelli, più simili a pelo di gatto, erano tutti arruffatti e nello stesso stato era la coda, il vestito era completamente fradicio. Dopo poco capisce di essere arrivata vicina alla costa, la fila di alberi era finita, e al suo naso allenato era arrivato l'odore salmastro tipico del mare, distesa che la lasciava sempre senza fiato, anche se in preda al panico a causa del temporale. Gli occhi gialli, con due fessurine nere verticali, si spostavano a destra e a sinistra come a cercare di capire cosa ci fosse, e sopratutto se ci fosse quella strana donna che aveva parlato con lei e i suoi amici poco tempo addietro, nota subito nella distanza un puntino che si avvicinava, ma subito dopo nota altre figure avvicinarsi alla spiaggia, e da brava gattina ingenua decide di avvicinarsi a loro.

    avatar
    Jester

    Messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 12.04.16

    Character sheet
    Vita:
    18/18  (18/18)
    Mana:
    10/10  (10/10)
    Difesa: 15

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Jester il Dom Mag 01, 2016 9:15 pm

    Finalmente erano quasi arrivati. Annusando l'aria, si sentiva un odore piuttosto salmastro che si faceva sentire sul lieve odore di pioggia che si poggia al terreno. Vedendo Shiro iniziare a correre, sorrise e lo seguì a ruota allungando il passo.
    Stava per essere la prima volta che avrebbe visto il mare, un infinito tappeto di acqua proprio come gli era stato descritto diverse volte. Superata la linea d'alberi che era stata precedentemente attraversata da Shiro, la visione di un mare in tempesta gli si prostrò davanti. Non era proprio come gli era stato descritto, ma almeno la spiaggia era lì. < La nebbia sembra essere piuttosto fitta.. > pensò ad alta voce tra se e se mentre si muoveva verso Shiro che pareva esserne deluso.
    Spostò lo sguardo verso le acque che gli erano davanti, o almeno quelle che si riuscivano a vedere attraverso la nebbia, e si bloccò ad ammirarle, come un bambino che vede il mare per la prima volta. < Beh, senza di te non sarei mai riuscito ad arrivare sin quì, quindi è già un passo avanti! > disse sorridendo. I tuoni non gli facevano molto effetto, parevano molto i boati che si potevano udire dentro la grotta nei giorni di tempesta.
    Si avvicinò più all'acqua e si abbassò a toccarla mentre tornava indietro, sorridendo al suo freddo contatto. Tolto il piacere del voler toccare il mare, si rialzò lentamente ed iniziò a guardarsi attorno, notando con una notevole difficoltà, in mezzo alla nebbia, una sagoma nera. " Hm.. Che sia lei? "
    avatar
    Vanillash

    Messaggi : 21
    Data d'iscrizione : 11.04.16
    Età : 20
    Località : Lombardia

    Character sheet
    Vita:
    14/14  (14/14)
    Mana:
    26/28  (26/28)
    Difesa: 12

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Vanillash il Dom Mag 01, 2016 9:19 pm

    Giornata stupenda, canticchiando un'orecchiabile melodia Judal si stava pian piano avvicinando alla spiaggia. Si muoveva con un ritmo lento, quasi per aumentare la suspance, in fondo l'attesa è la miglior spezia. E' da molto che non ha avuto modo di incontrare qualcuno di interessante, ma grazie a quella ragazza a dir poco sospetta è riuscito a trovare una scusa per allontanarsi da quel noioso deserto. I suoi pensieri vennero subito interrotti da un'improvviso oscuramente del cielo. Si alzò in volo fin sopra gli alberi per osservare meglio il paesaggio e notò con interesse che un vasto manto di nebbia nera si stava lentamente avvicinando dall'orizzonte. Fulmini e saette improvvise, seguite da forti folate di vento destabilizzarono l'equilibrio di Judal che a fatica riuscì a rimanere in cielo. I suoi occhi iniziarono a brillare, come quelli di un bambino in attesa del suo regalo di compleanno, ma la sua ragione non venne comunque accecata, rimanere allo scoperto potrebbe essere rischioso se non fatale.
    Sceso a terra riprese la camminata, questa volta con un passo più rilassato in contraddizione al suo pensiero. Doveva darsi una calmata, quel comportamente infantile non lo avrebbe portato da nessuna parte, così tirò un profondo respiro, creò una piccola sfera di Rukh nero e la fece esplodere creando un piccolo giochetto di luci violacee che scomparvero poco dopo. Era una piccola magia che gli insegnò un suo vecchio maestro per scaricare la tensione, quasi come far esplodere il sentimento momentaneamente in eccesso.
    Superata l'ultima fila di alberi nota una piccola sfumatura nera abbastanza distante da sé, ma non solo. Altre figure di diverse dimensioni erano in zona. Si appoggia ad un albero nel modo più silenzioso possibile, non ha ancora intenzione di entrare in scena.
    avatar
    Sahira

    Messaggi : 51
    Data d'iscrizione : 03.04.16
    Età : 24

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    18/22  (18/22)
    Difesa: 12

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Sahira il Dom Mag 01, 2016 9:29 pm

    Da brava donnina aveva portato con sé un sacco di cose.
    No, in realtà non tante... a parte uno zaino nero che ha ancora con sé con qualche vestito di ricambio, ha addosso una borsa a coscia che, a parte la borsetta principale, ne ha altre più piccole.
    E non poteva non portare il suo blocco da disegno, la macchina fotografica e qualche altra piccola cosuccia.
    Sì, sembra quasi aver preso sottogamba l'intera faccenda, ma dato il suo esser rimasta silenziosa e seria per tutta la durata del viaggio in realtà non sembra poi proprio così.
    È avvolta in un lungo mantello nero ed ha persino il cappuccio in testa. Cerca di difendersi dal tempaccio come può, e viaggiando con Alexander non può di certo usare la sua magia. O almeno, potrebbe, ma non si è ancora esposta al raccontargli cosa sa fare, come lui non le ha ancora mostrato il suo volto. Ogni tanto, durante il viaggio, si è chiesta se l'Egida non fosse soltanto quell'armatura senza nessuno all'interno, e pensierosa si era ritrovata a disegnarlo di nascosto.
    Comunque sta avvolta nel mantello anche perché, a pensier suo, probabilmente degli zauniti non potrebbero essere ben accolti a Ionia. Però lei in effetti risulta essere piuttosto anonima coperta così. Lo stesso ovviamente non si può dire per chi si porta una Svalinn dietro...

    Comunque sia, sotto il mantello ha un trench stretto e d'un blu scuro a stringerla ed a coprirla per bene, da cui spicca un largo foulard rosso a coprile il collo, una precauzione in più a parte il collarino. Dei semplici pantaloni alla cavallerizza s'infilano in stivali lunghi e dalla zeppa un po' altina. La “Gabbia” sta dietro al solito posto ma sotto il mantello, e questo le deforma un po' la schiena in effetti, anche se comunque non sporge più di tanto e viene mascherato un po' dallo zaino che tiene sulla spalla destra. Alle mani ha i soliti guanti hextech marroncini ovviamente, e anche se i capelli bianco latte sotto il cappuccio sono legati in una treccia qualche ciuffetto di quelli corti della frangia e dei lati sfuggono, incorniciandole il viso e le guance che sono sempre e comunque rosee.
    Con le mani dentro le tasche, cammina lungo la costa fissando l'orizzonte come rapita o, visto come corre spesso la sua fantasia, ispirata.
    Avrebbe preferito ben altro, un bel tramonto o un cielo comunque sereno, ma perlomeno l'aria lì è decisamente più salutare di quella zaunita nonostante la sua pesantezza. E poi quel luogo è così magico, nonostante lei ne sia tagliata un po' fuori ne è comunque parecchio affascinata nonostante il grigiore.
    La prima cosa che ha fatto non appena è scesa dalla nave è stata chiudere gli occhi e concentrarsi per cercare di percepire la presenza di qualche cristallo o comunque qualcosa di hextech, ma l'unica cosa che è riuscita a percepire è stata l'energia di Svalinn e dei suoi stessi oggetti.

    Ancora con gli occhi fissi e persi sulla tempesta, è nell'orizzonte che sembra quasi scorgere un qualcosa di diverso dal resto. O forse è solo la sua mente, come quando si danno forme di cose conosciute alle nuvole? Fatto sta che assottiglia gli occhi e si ci concentra meglio fino a quando un tuono non la fa sobbalzare.
    <Pff...> Sospira, prima di voltarsi verso la costa vera e propria e notare che non sono da soli ma che altre figure si sono incamminate lì come loro.
    “Forse non è stata una buona idea...”
    avatar
    117Dios

    Messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 11.04.16
    Età : 23

    Character sheet
    Vita:
    36/40  (36/40)
    Mana:
    10/10  (10/10)
    Difesa: 17

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da 117Dios il Dom Mag 01, 2016 9:36 pm

    "Mare."
    Guardava l'infinito blu che si stagliava fino all'orizzonte.
    "Sale."
    Continuava a guardarlo, assottigliando gli occhi sotto il visore.
    <Fottuta aria salata.> disse con un sospiro. I filtri erano chiusi e ogni possibile cunicolo e piccolo foro dell'armatura era stato chiuso. Le parti vulnerabili erano in continuo movimento, almeno.
    La negatività della situazione era controbilanciata dal fatto che, effettivamente, senza filtri riusciva ad assaporare la brezza di mare, benché non riuscisse a sentirla sulla propria pelle.
    Mentre camminava, alzava lievemente la mano destra, facendo passare la sabbia portata dal vento tra le dita. Era stranamente ipnotizzato dalla cosa.
    Avanzava lentamente sulla sabbia. Ogni passo sulla sabbia lo destabilizzava, ma l'assetto dell'armatura si riprendeva immediatamente, riequilibrandolo e non facendo notare nulla.
    Tornò a guardare l'orizzonte quando sentì un rumore di tuoni. In lontananza si potevano notare nubi scure, fulmini, saette e l'ira di qualsivoglia dio a cui era caduta la coscia di pollo nel mare.
    "Heh... una buona e una cattiva notizia..."
    Buona perché l'acqua piovana avrebbe rimosso ogni tipo di salinità dall'armatura. Cattiva perché... fulmini.
    <Ti prego, dimmi che hanno i parafulmini qui...>
    Era in panico per quella cosa.
    <Non è che nella borsa dei miracoli hai uno stecchetto di ferro da impalare per terra?>
    Iniziò a dire girandosi verso Erin. Mentre si voltava, però, vide qualcosa in lontananza. Nulla di ben definito. Sotto sotto sperava che fosse un parafulmini. Magari di quelli grassi, se ne esistevano.
    Intorno c'erano altri individui, tutti, in fondo, focalizzati su quel punto.
    "Ti prego, altra gente che ha paura di fulmini, ti scongiuro."
    Non si riferiva a nessuno in particolare, ma chiunque avrebbe aiutato. Lo sbuffare di Erin lo fece accigliare un momento, ma non disse nulla.
    <Svalinn odia questo posto. Di brutto.> concluse in tono quasi preoccupato.


    Fulmini.
    avatar
    DarkStilgar

    Messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 23.03.16
    Età : 35

    Character sheet
    Vita:
    45/50  (45/50)
    Mana:
    12/14  (12/14)
    Difesa: 18

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da DarkStilgar il Dom Mag 01, 2016 10:21 pm

    Ryu aveva pronosticato di dover raccogliere i suoi "candidati" in giro per tutta la costa di Ionia... ma a quanto pareva non sarebbe stato necessario... per una qualche oscura ragione tutti quelli che avevano accettato si stavano gradualmente riunendo in un unico punto... strano.. forse era l'istinto umano a andare a ovest nei momenti di paura.. o forse in realtà l'isola era in leggera pendenza e li aveva accompagnati dolcemente fino a lì.. chi poteva dirlo...

    La ragazza sbuffò quasi stizzita di quello strano avenimento.. non era mai un buon segno quando gli eventi rendevano le cose facili... la calma prima della tempesta... pochi secondi dopo tirò qualche leva...

    Immediatametne la terra vicina al mare iniziò a tremare leggermente. L'acqua a poche centinaia di metri dalla riva dove i personaggi erano riuniti parve dividersi improvvisamente mentre una grossa "bolla" emergeva da essa. Al'interno della stessa poteva vedersi un largo spiazzo con alcuni edifici metallici sui lati. Per il resto sembrava piuttosto spoglio... La struttura continuò così a emergere gradualmente, l'acqua scorreva in rivoletti e si riversava in mare.

    La parte superiore piana della struttura lasciò rapidamente posto a quella inferiore, una sorta di piccola "montagna capovolta" con vari cristalli cangianti incastrati tutto attorno a essa in maniera regolare. Una buona parte della roccia inferiore era cosparsa di molluschi che, nei secoli di permanenza in mare, vi si erano attaccati facendone la loro casa.

    Quando fu completamente emersa la grande piattaforma galleggiante restò sospesa alcuni metri sopra l'acqua per poi dirigersi, con una rapidità inaspettata per una struttura tanto grande, fino alla costa dove erano presenti le persone che attendeva. La cupola bolla si ritirò come sparendo nel nulla.. probabilmente un'emanazione elettronica di qualche marchingegno all'interno e una scaletta metallica si distese rapidamente fino a terra come a invitare gli astanti a salire...


    _________________
    In guerra l'importante non è morire per il proprio paese, ma far morire il nemico per il suo.

    Ospite
    Ospite

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Ospite il Dom Mag 01, 2016 10:21 pm

    Così come gli fu richiesto, diverse sere prima dall'apparizione di quella fanciulla a caccia di demoni, Yoko si incamminò verso le coste. Indosso il giovane porta un kimono porpora che sovrasta dei pantaloni dello stesso colore. Come il kimono anche i pantaloni vestono comodo in maniera tale da dargli la possibilità di muoversi agevolmente senza che i suoi stessi vestiti lo intralcino. La rossa chioma del giovane uomo cade sulle spalle e sulla schiena dello stesso. Tra i capelli una rosa rossa funge da abbellimento, forse più usuale tra i capelli di una donna, ma comunque in tono con l'abbigliamento ed i capelli stessi. Mentre cammina, avvicinandosi al limitare del bosco, laddove poi inizierà una vuota distesa di sabbia, Yoko Kurama solleva lo sguardo al cielo. Nubi minacciose si stagliano all'orizzonte, illuminate dai fulmini generati dalle nubi stesse o, forse, da qualche potenza differente di cui ancora non è a conoscenza se non per un vago sospetto dato da quella chiamata. <spero di non trovarmi sull'albero che verrà colpito da quella tempesta...> mormora pensierono. Pochi altri passi e sarà alla fine di quella boscaglia. Pochi altri passi e dovrà prendere la decisione tra il proseguire o il seguire da lontano.


    Ultima modifica di PEG il Ven Mag 06, 2016 2:36 am, modificato 1 volta
    avatar
    Periglia

    Messaggi : 27
    Data d'iscrizione : 10.04.16
    Età : 43

    Character sheet
    Vita:
    14/14  (14/14)
    Mana:
    18/22  (18/22)
    Difesa: 14

    [01/05/2016] Costa ioniana

    Messaggio Da Periglia il Dom Mag 01, 2016 10:46 pm

    Dopo poco arrivano altre persone a cui rivolge una rapida occhiata, senza pensarci più di tanto. Ciò che coglie la sua attenzione è la struttura che emerge dall'acqua. "Ma che..." non ha mai visto niente del genere. Una sorta di montagna capovolta con degli edifici, se questo non ha dello strano... Poi a grande velocità si avvicina alla costa, fluttuando! E poi compaiono delle scale che li invitano a salire, probabilmente. Si mantiene composta, senza mutare particolarmente il volto in qualsiasi emozione, rimanendo neutra. Senza perdersi a guardare gli altri che fanno, sale le scale e prosegue.
    avatar
    Alereku

    Messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 12.04.16

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    12/12  (12/12)
    Difesa: 13

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Alereku il Dom Mag 01, 2016 11:00 pm

    <Vedi anche tu quella sag-> non fa in tempo a dire a Kayen che il terreno inizia a tremare, costringendolo a chinarsi per mantenere l’equilibrio.
    Si guarda nuovamente attorno, cercando di notare qualche cambiamento, talmente concentrato da non accorgersi subito dell’enorme… cosa che gli si è presentata davanti. Appena quella strana costruzione si ferma, scende una rampa metallica sul terreno, invitandoli a salire. Ma Shiro, particolarmente terrorizzato, indietreggia di qualche passo, notando solo qualche attimo dopo una ragazza salire come niente fosse. Si volta strabuzzando gli occhi verso il suo compagno di viaggio, con un volto che cercava risposte, conforto e aiuto, anche se indirizzato verso qualcuno che probabilmente ne sapeva quanto lui.
    Dopo qualche attimo in cui le parole smisero di morirgli in gola, riuscì a pronunciare un sussurro <Ma che spiriti…>
    avatar
    Jester

    Messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 12.04.16

    Character sheet
    Vita:
    18/18  (18/18)
    Mana:
    10/10  (10/10)
    Difesa: 15

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Jester il Dom Mag 01, 2016 11:14 pm

    Stava continuando a guardare la sagoma lontana quando il terreno inizia a tremare, facendogli sobbalzare il cuore dalla paura. < Cosa diamine.. >
    Rimanendo a guardare verso il mare, notò subito la mastodontica cosa che usciva da sotto l'acqua, rimanendone completamente terrorizzato. " Cos'è? Perchè... " erano molte le domande che aveva in mente, ma vennero completamente annebbiate quando vide la rampa metallica scendere verso il terreno.
    Spostò lo sguardo verso il suo compagno che a sua volta lo stava guardando. Deglutì, nel suo volto si poteva capire molto semplicemente che era spaventato da quella roba gigantesca che gli si trovava di fronte, ma la curiosità era troppa per farlo rimanere lì.
    Gli bastò qualche passo per avvicinarsi a Shiro, mentre notava una ragazza salire tranquillamente. < Quindi.. Vogliamo rimanere qui, oppure.. > si accostò al suo amico, aspettando una sua risposta intanto che con lo sguardo esaminava ciò che era da poco uscito dal mare.
    avatar
    Myridar

    Messaggi : 52
    Data d'iscrizione : 23.03.16
    Età : 27

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    20/22  (20/22)
    Difesa: 15

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Myridar il Dom Mag 01, 2016 11:26 pm

    Stava continuando a muoversi, seguendo il paio di persone che aveva visto prima, poco più avanti si stagliava la spiaggia, i piedini e le manine morbide al contatto con quella superfice lasciavano piccolissime impronte, Sasame pote notare che non vi erano solo quelli che stava seguendo, un piccolo gruppo di persone si era formato, tra le quali alcune molto strane, mentre camminava attenta e interessata verso queste può notare l'enorme rumore proveniente dal mare, cosa che, da brava fifona, le fa chiudere gli occhi e correre verso la prima cosa più vicina per nascondercisi dietro. La cosa che aveva scelto non era una cosa, ma bensì un piede, coperto da probabilmente uno stivale di quella che sembrava una umana, anche se coperta da vestiti ben diversi da quelli comuni, e sopratutto da una strana forma lungo la schiena, pareva quasi una gobba. Le braccine avevano automaticamente abbracciato la caviglia di lei, e guardandola, probabilmente si sarebbe girata visto il contatto di lei, l'avrebbe salutata con la manina < Nyaaa! > quindi si volterebbe verso quell'enorme edificio volante che era appena apparso, nascondendosi un po' meglio dietro alla ragazza, iniziano leggermente a tremare.

    avatar
    Vanillash

    Messaggi : 21
    Data d'iscrizione : 11.04.16
    Età : 20
    Località : Lombardia

    Character sheet
    Vita:
    14/14  (14/14)
    Mana:
    26/28  (26/28)
    Difesa: 12

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Vanillash il Dom Mag 01, 2016 11:33 pm

    Sta aspettando in silenzio che accada qualcosa o che magari arrivi qualcun'altro, ma per il momento nulla. < Dubito che in tutto il continente siano state convocate tante persone quante sono le dita di una mano. > Pensa tra sè e sé.
    Decide allora di sedersi nell'attesa, ma non fa in tempo ad appoggiarsi a terra che parte una breve scossa si terremoto facendo così cadere Judal. Appena alza lo sguardo per capire la nuova situazione vede uscire, con gran stupore che dal vasto manto blu prima privo di fenditure, ora diviso in due parti, una gigantesca bolla d'acqua contenente una superficie piana con alcuni edifici sui lati, alla base invece una montagna capovolta come fosse stata sradicata dal terreno. La presenza dei cristalli fa brillare tutto lo scenario in uno stupendo gioco di riflessi dal quale rimane a dir poco meravigliato.
    Da questa struttura avvinatasi alla spiaggia, cala una piccola scaletta come per invitarli ad entrare. Ma.. < Chi mai entrerebbe in un luogo così sospetto senza avere la minima idea di ciò che ci sia den- > Non fa in tempo a finire la frase che una ragazza, apparentemente spavalda, inizia la scalinata. < … >

    Ospite
    Ospite

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Ospite il Dom Mag 01, 2016 11:43 pm

    Giunto al limite della boscaglia, Kurama decide di proseguire, sfidando un po' a mala voglia la propria avversione e disagio per gli spazi aperti e con limitata o nulla vegetazione. Prende un profondo respiro e, quindi, inizia a muovere i propri passi verso un gruppo di persone che già i trovano sul posto. Ad un certo punto la terra inizia a tremare leggermente. Ferma il proprio passo il giovane fulvo, prova a spingere il proprio sguardo più lontano che gli è possibile. Dalle acque, ad un certo punto sembra sorgere qualche cosa di veramente grande, come una sorta di montagna capovolta che, in poco tempo, si libra nell'aria sopra l'acqua e, con una velocità inaspettata, giunge alla spiaggia. <Ma che diavolo succede?!> si domanda, sempre rimanendo fermo sul posto. Dalla montagna capovolta, poi, appare una sorta di scala metallica. Che sia tutto pianificato da quella ragazza che gli apparve dalla foresta? Con molta cautela, senza mettersi alcuna fretta, Yoko sceglie di riprendere il proprio passo, diretto verso quella struttura. Qualcuno dei presenti stà già iniziando a salire quella scalinata... sarà sicuro? Sarà una trappola?...


    Ultima modifica di PEG il Ven Mag 06, 2016 2:38 am, modificato 1 volta
    avatar
    Sahira

    Messaggi : 51
    Data d'iscrizione : 03.04.16
    Età : 24

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    18/22  (18/22)
    Difesa: 12

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Sahira il Dom Mag 01, 2016 11:56 pm

     <Mmh...> È il suo mugolio sommesso di risposta, che usa un po' anche per schiarirsi la voce visto l'esser rimasta zitta per tutto quel tempo.
    <Non credo proprio sappiano cos'è un parafulmine. L'avessi saputo avrei portato il treppiedi della macchina fotografica, magari sarebbe servito> O forse no...
    Lancia un'occhiata alle sue spalle. Di usare Robin come protezione non le va di certo. Il povero Sparrow invece sta al buio e non vede un accidenti, alla faccia del condividere avventure.
    <Anche Robin e Sparrow non lo gradiscono. E... neanche io se è per questo>
    Non ha sperimentato, ma qualcosa le dice che l'energia di un fulmine è differente da quella scaturita dalla sua magia. Perlomeno non sembra un parafulmine vivente.

    Ad un tratto la terra inizia a tremare leggermente però e lei inizia a guardarsi attorno
    <Non è un tuono vero?> Arriva a dire prima posare gli occhi nuovamente sul mare e assistere a quella scena che aveva del surreale, cosa che la fa rimanere a bocca aperta.
    Qualcosa saliva dall'acqua, qualcosa di enorme, di metallico all'apparenza.
    <Ecco il tuo cavolo di parafulmine> Le venne da ridere in effetti, ma non fa in tempo a continuare che la struttura, totalmente innalzata, adesso mostra cristalli. Tanti, tantissimi cristalli cangianti incastrati nella parte inferiore della struttura.
    Cristalli.
    <Cristalli!>
    La struttura rapidamente si avvicina alla costa e ciò non fa che sconvolgere ancora di più Erin che è totalmente in balia di quella meraviglia.
    Strabuzza gli occhi e sorride mentre porta le mani alle guance, non credendo ai suoi occhi, appunto.
    <Wow! È, è... wow!> La indica ad Alexander, come se non si notasse.
    <È... Cristalli! È hextech!> Spara totalmente a caso mentre vaga con lo sguardo ovunque sulla struttura. <Wow wow wow!>
    Il fatto che una scaletta metallica sembri invitarli a salire per adesso non la tocca minimamente, troppo sconvolta da quella cosa.
    Ed è per questo che si accorge di Sasame solamente quando prova a fare un passo in avanti. Chissà da quanto tempo stava lì.
    Sussulta e guarda.
    Va bene, lei non è un cristallo ma, se Erin sembra una bambina felice, quella... qualsiasi cosa sia è una bambina spaventata. Bambina gatto. La saluta pure? Parla? In un momento del genere... chi se ne frega?
    <Ehi ehi> Si abbassa e le porge una mano come ad invitarla a salire ma intanto continua a lanciare occhiate a quella specie di nave volante che sembrava uscita dai suoi migliori sogni da maga dell'hextech.
    <Ciao! Vieni qui gattina, hai paura?>
    avatar
    117Dios

    Messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 11.04.16
    Età : 23

    Character sheet
    Vita:
    36/40  (36/40)
    Mana:
    10/10  (10/10)
    Difesa: 17

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da 117Dios il Lun Mag 02, 2016 12:22 am

    Non avvertì molto le scosse, in effetti non ci fece caso. Sentì il commento sul parafulmini mentre osservava quella sorta di arca avvicinarsi e... "abbordare" la riva. Quando arrivò, fece uscire una scaletta.
    <Oh hey, crociera gratis. Non mi dispiace affatto.>
    In realtà gli dispiaceva abbastanza. Fare un viaggio del genere, da Zaun a Ionia, per salire su una nave volante ultra-rapida gli sembrava una presa in giro. Sperava che almeno sarebbe stato bello e, perché no, divertente, anche se non era un viaggio di piacere che aveva lasciato presagire quella cosa che gli si era presentata.
    Ascoltò Erin mentre fu presa da una sorta di isteria per i cristalli che circondavano quell'affare. Mentre parlava eccitatamente delle pietre luminose, lui faceva versi di accondiscendenza, quando all'improvviso notò una... cosa... minuscola ai piedi della ragazza, che stranamente Erin prese subito a simpatia.
    <Ah certo. Cose-gatto.> disse con impazienza. Tutta quella roba non gli andava giù. Ma perché alla fine era venuto?
    "Non essere troppo curioso, finirai per farti fare qualche buco di troppo." diceva Harold.
    Magari aveva ragione. Stupido vecchio, diceva quasi sempre le cose giuste.
    Gli astanti non sembravano convinti di ciò che stesse accadendo. In fondo nemmeno lui lo era.
    Nessuno osava salire. Nessuno tranne una donna strana che si mosse rapidamente e prontamente, senza aspettare né chiedersi nulla.
    <Beh, una donna con le palle. Spero solo figurativamente...>
    Ormai era salita però. Magari sapevano tutti badare a loro stessi, ma a giudicare da quella collina a propulsione, qualsiasi arma avesse avrebbe fatto MOLTO male a tutti. Lui era quello più adatto a prendere botte.
    <Ok, magari ora servo io...> disse a bassa voce. L'unica che poteva sentirlo era Erin. Ignorava deliberatamente quell'altro affare che le era attaccato.
    Si avviò alla scala, facendosi spazio tra i presenti quando necessario. Arrivò sul bordo e provò a guardare dentro, senza successo.
    Provò a estrarre lo scudo dall'avambraccio sinistro, ma quando i pezzi emersero e provarono ad assemblarsi, ottenne solo un rimescolamento e un occasionale bagliore dai dischi.
    <Oh fantastico, ti stai ancora configurando...> disse a bassa voce, quasi arrabbiato verso la sua armatura.
    Beh, non aveva tante scelte.
    Prese il martello dal dorso e lo trasformò in ascia. Al massimo avrebbe estratto qualche melma rossastra dall'interno, nel caso quella spavalda fosse stata maciullata da qualcosa.
    <Bene gente!> urlò con la voce filtrata dall'elmo. L'armatura era ritornata in stato normale, cioè allerta.
    <Se non esco o mi sentite urlare cose NON piacevoli, sapete a chi dare la colpa e in che direzione scappare. Io vado.>
    E così si diresse verso l'interno, maledicendosi per la cosa e con qualche goccia di sudore che gli bagnava la fronte.
    "E se ci fosse qualche omino minuscolo? Di solito sono loro i più stronzi nelle storie. D'altro canto delle bestiacce munite di più braccia potrebbero essere pericolose uguali."
    Si fermò a metà strada facendo finta di controllare i sistemi della tuta.
    "Ok Svalinn, ora entriamo e al minimo segnale di pericolo ammazziamo tutti. Io, tu, il tuo Impeto e le interiora della donna."
    Ed entrò, col conforto che se sarebbe stato qualcosa di MOLTO bello avrebbe avuto uno dei posti migliori.
    avatar
    James krik

    Messaggi : 35
    Data d'iscrizione : 13.04.16
    Età : 20

    Character sheet
    Vita:
    34/34  (34/34)
    Mana:
    9/13  (9/13)
    Difesa: 15

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da James krik il Lun Mag 02, 2016 12:40 am

    Dopo l'incontro con Suzanne, Pürscei per poco non si scordò la sua missione. Le coste di Ionia non erano troppi distanti, ma la pigrizia, unità al leggero languore che provava (cosa che gli ricordò appunto del suo impegno) lo portarono ad utilizzare la sua innata capacità di teletrasporto. Aveva dato due foglie a due individui ben diversi, che forse si sarebbero diretti alle coste di Ionia, con un po' di fortuna. Afferrò con entrambe le mani il suo grosso randello, piantando la testa saldamente a terra. Un leggero impulso verdastro si proruppe da essa, e stringendo ancora più saldamente il manico della sua arma il suo corpo si irrigidì leggermente. Dal terreno cominciarono a crescere rigogliosi dei rampicanti, che partendo dalle sue zampe cominciarono ad avvolgerlo, senza però stringerlo, fino a quando non venne completamente ricoperto da questo spesso strato di vegetazione. Ci volle circa un minuto prima di venire coperto del tutto, e nei trenta secondi successivi cominciarono a crescere diverse foglie sui rampicanti mentre l'intera massa vegetale cominciava a chiudersi in se stessa, andando a formare pian piano una piccola pallina non più grande di una noce che venne poi inghiottita dal terreno.
    Il bizzaro trasporto di Pürscei gli permetteva di spostarsi in tempi estremamente brevi nelle prossimità di una delle sue foglie. Scelse quella di Sasame. La piccola foglia fremette leggermente, illuminandosi di un verde intenso per un istante. La piccola palla di vegetazione apparì dal terreno a pochi metri di distanza da Sasame, alle sue spalle. Questa si aprì rilasciando i nuovi rampicanti, praticamente nel processo inverso a quello di prima. Una volta che i vegetali crebbero della dimensione massima la figura del suino cominciò ad apparire da essa, finché al posto dei rampicanti non comparve il vero e proprio Pürscei, mentre dei vegetali non rimaneva che poco foglie secche ai suoi piedi.
    Inutile dire che sgranò gli occhi davanti alla vista che si parava davanti a lui, e rimase a bocca aperta non riuscendo ad articolare un singolo suono. <...> Gli scappò solo un grugnito alla fine, e un solo pensiero gli attraversò la testa "Ho bevuto troppo".
    avatar
    DarkStilgar

    Messaggi : 33
    Data d'iscrizione : 23.03.16
    Età : 35

    Character sheet
    Vita:
    45/50  (45/50)
    Mana:
    12/14  (12/14)
    Difesa: 18

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da DarkStilgar il Lun Mag 02, 2016 12:42 am

    Ryu guardò la scena vagamente stizzita. Cos aaspettavano quei babbei? Avrebbe dovuto rivalutare il loro ruolo.. era appena passati da "vagamente utili" a "carne da cannone"... persino quella che era salita spavalda.... lei in particolare. nessun senso del pericolo... beh almeno si sarebbe resa utile nel "trovare" le trappole.. quelle che prendeva in faccia lei non avrebbero preso altri. Ah no.. forse il tizio in armatura non era un completo cretino... poteva ripromuoverlo a "magari questo si salva"

    All'esterno intanto  le reazioni si susseguivano una all'altra ininterrottamente variando dallo stupore alla paura... improvvisamente la voce di Ryu echeggiò cristallina nell'aria, come se tutta l'aria vibrasse uniformemente per trasmettere il messagio. "Volete salire o vi serve un invito scritto? Sarà meglio vi muoviate.. abbiamo poco tempo.. " La voce seppure chiara tradiva un senso di urgenza e di imminente pericolo...


    _________________
    In guerra l'importante non è morire per il proprio paese, ma far morire il nemico per il suo.
    avatar
    Periglia

    Messaggi : 27
    Data d'iscrizione : 10.04.16
    Età : 43

    Character sheet
    Vita:
    14/14  (14/14)
    Mana:
    18/22  (18/22)
    Difesa: 14

    [01/05/2016]

    Messaggio Da Periglia il Lun Mag 02, 2016 12:55 am

    Mentre cammina si volta per vedere se qualcun altro è salito, ma ce ne è solo uno. Di sicuro il coraggio di entrare da sola non le manca. Continua a camminare, sempre usando il suo bastone magico come uno normale senza un preciso motivo. Forse perché le da un senso di superiorità, forse perché le piace il "toc toc", chi lo sa... Comunque prosegue, non attendendo il resto. [EXIT // scusate devo andare...]
    avatar
    Alereku

    Messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 12.04.16

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    12/12  (12/12)
    Difesa: 13

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Alereku il Lun Mag 02, 2016 1:04 am

    Lì, impalato, ancora mezzo shockato per quella vista, poi Kayen che gli si affianca <Oppure? Oppure cosa? Vuoi salire? Lì dentro? C-come quella donna? Beh, forse non è pazza, forse dovremmo fare come lei, o… forse è pazza e dovremmo andarcene, sai, stranamente, mi piace vivere!> quasi urla al compagno, parlando velocemente, mentre gesticola come se avesse perso il senno, era troppo per lui, fino a due settimane prima l’unico posto “estraneo” che visitava erano le foreste.
    Poi un colosso di due metri, una specie di armatura metallica completa lo muta di nuovo. Già così l’avrebbe lasciato a bocca aperta, ma non bastava, no no, aveva anche uno spettacolo da mostrare, tramutare le armi! Luci! Nella testa del ragazzo c’erano solo mezzi pensieri, mezze paure, mezze idee, mezzo tutto. “Che diam-… che… che cav-… che… ma non… ma… come…”.
    Almeno sembrava avere del senno quando li avverte che se avrebbe urlato “qualcosa di non piacevole” avrebbero dovuto fare dietrofront.
    Stava per andare in iperventilazione, sentiva che gli mancava l’aria, finche la voce di Ryu non lo risveglia da quella stasi, facendolo trasalire. Dopo essersi dato un doppio schiaffo per “calmarsi”, preso due bei respiri, guardandosi attorno, confermando un'altra teoria “Almeno Kayen mi ha detto la verità…”, magra consolazione.
    Non poteva vedere tutti i presenti, ma aveva notato una ragazza, e il cinghiale Pürscei, di cui aveva dimenticato il nome. Dopo l’ultimo profondo respiro e aver sussurrato <…sono pazzo>, va dietro al compagno, cercando di far avanzare lui per primo. Alla fine, con o senza Kayen, sarebbe salito, anche se avrebbe preferito non farlo, cercando comunque protezione dal tizio in armatura con il martellascia.

    Ospite
    Ospite

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Ospite il Lun Mag 02, 2016 1:33 am

    Mentre con cautela si avvicina, vedendo alcuni degli altri presunti invitati farlo mentre altri, come lui, titubanti, Kurama sente la voce di Ryu. Si volta in direzione di lei, accelera il passo per raggiungere la montagna capovolta ingioiellata volante ma, un commento gli esce spontaneo. <la prossima volta, magari, prima di fare apparire cose strane e degne di vago sospetto, avvisa gli astanti di quanti stà per accadere. > dice a voce alta per cercare di farsi udire e quindi aggiunge, sempre pacato, quasi stesse spiegando una lezione in classe <uno dei più grandi errori è quello di parlare ed agire dando per scontato che chi ci ascolta sappia ciò che sappiamo noi> conclude, sempre rivolto con lo sguardo verso la voce di Ryu. Non vi è avversità nella voce di Yoko, abituato a risolvere le cose in maniera pacifica e spesso diplomatica. Il passo del giovane vestito di porpora prosegue verso la scalinata, fermandosi appena prima di essa per dare un'ultima occhiata alla sua prossima destinazione, come per ulteriore scrupolo.


    Ultima modifica di PEG il Ven Mag 06, 2016 2:39 am, modificato 1 volta
    avatar
    Myridar

    Messaggi : 52
    Data d'iscrizione : 23.03.16
    Età : 27

    Character sheet
    Vita:
    10/10  (10/10)
    Mana:
    20/22  (20/22)
    Difesa: 15

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Myridar il Lun Mag 02, 2016 2:42 am

    L'umana sembra girarsi verso di lei e notarla, appena ne sente le parole sale velocemente lungo il braccio arrivando al petto di lei abbracciandolo forte < Nya... > smette di tremare, sentendosi più al sicuro, ma il pelo sulle orecchie e la coda era tutto arruffato, queste due erano posizionate anche basse, chiaramente era in una situazione di paura < Nyon posso avere paura... devo proteggere Yuuya... > mormora sempre tenendosi stretta all'umana. Sente dietro di sè un rumore, e quindi si stringe ancora più forte al petto di lei, chiudendo gli occhi, poco dopo però non può evitare di voltarsi e guardare, il viso le si illumina < Purrrrscei! > le orecchie si drizzano subito, la coda inizia a muoversi velocemente a destra e sinistra, quindi si gira sorridendo in maniera adorabile all'umana < Lui è mio amico! Sono sicura che con lui ce la faremo! > non si getta giù, per qualche motivo si sente ancora abbastanza salva nella posizione in cui stava, forse si era innatamente fidata dell'umana o forse era la sua normale ingenuità.

    avatar
    Jester

    Messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 12.04.16

    Character sheet
    Vita:
    18/18  (18/18)
    Mana:
    10/10  (10/10)
    Difesa: 15

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Jester il Lun Mag 02, 2016 7:24 am

    Rimase per qualche secondo ancora lì, immobile. La paura che aveva prima era ormai cessata, tutto era diventato una profonda curiosità di sapere cosa c'era all'interno. Ascoltò il compagno, e lasciò scappare una piccola risata appena finì. < Andiamo, mai più ci capiterà qualcosa del genere, vuoi lasciarti scappare l'occasione? > disse, mentre vedeva l'armatura in metallo e l'arma che..Cambiava forma? " Cosa.. E' fantastico! " pensò tra se e se notando con quanta semplicità quel martello si fosse trasformato un'ascia.
    Si udì una voce, una voce che pareva essere familiare alle orecchie di Kayen. Un profondo sospiro, notò il grande essere lì vicino ma non gli diede conto, andando avanti e muovendosi verso la rampa senza esitazione.
    Mosso dalla curiosità, iniziò a salire la rampa, sperando che fosse seguito dal compagno.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: [01/05/2016] Venti di tempesta [QUEST]

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer Nov 14, 2018 10:37 pm